#momentituttimiei · *curvy corner*

Finché c’è Curva,c’è Speranza!💪

image

Ciao bambole e ammiratori delle bambole!!!
Mi riferisco a voi maschietti. .si proprio voi che ci guardate con l’occhio da spermatozoo e nelle discussione poi quasi fingete di schifarci.
Ma serio??! 😮

Ammettere apertamente di essere attratti da un tipo di corpo che si allontana dalla norma accettata dalla nostra società è fonte di imbarazzo. Anche chi non si vergogna delle sue preferenze a volte sente il bisogno di mantenerle segrete. Secondo il professore di studi di genere Hugo Schwyzer, gli uomini etero “vengono educati ad essere attratti da ciò da cui sono attratti gli altri uomini.” Praticamente, nel mondo etero, l’attrazione sessuale è un costrutto sociale dove le donne sono dei pilastri per l’autostima dei propri compagni. Le donne grasse sono considerate “degradanti” e questo porta molti uomini etero a negare completamente ogni forma di attrazione nei loro confronti.

Ovviamente questo non vale per tutti gli uomini eterosessuali. Esistono comunità di cosiddetti “fat admirer.” Nel 2011, il Village Voice ha pubblicato un profilo di Dan Weiss, un “fat admirer” dichiarato non che il fondatore di “Ask A Guy Who Likes Fat Chicks.” Sul suo blog, Weiss smonta i miti sui motivi per i quali un uomo può preferire le donne grasse: non è perché le donne grasse sono più facili da portare a letto, e non è vero che gli uomini che frequentano le donne grasse devono avere poca autostima. Il fatto è che queste credenze comuni dicono prima di tutto qualcosa su come le donne grasse vengono viste all’interno di un contesto sessuale.

image

L’autrice e attivista Virgie Tobvar ha fatto notare che esiste anche un altro luogo comune fondamentalmente sbagliato al riguardo: “gli uomini che sono attratti dalle donne grasse vengono considerati dei deviati o dei pervertiti, perché le donne grasse non sono conformi all’idea di bellezza dominante nel mondo occidentale,” mi ha detto. “La verità è che il desiderio umano—e sì, il desiderio maschile—varia molto, e se vivessimo in un mondo meno omologato capiremmo quanto sono diversi i nostri gusti. Purtroppo non viviamo in quel tipo di mondo. Siamo in occidente, e l’occidente apprezza la magrezza.”

Le sociologhe Samantha Kwane Jennifer Fackler della University of Houston hanno scritto una piccola storia di come gli ideali di bellezza siano cambiati nei secoli, in un libello intitolato “Women and Size.” Secondo loro, fino al diciannovesimo secolo, le donne ritratte da artisti come Ruben e Renoir erano “in carne” e “voluminose” (parole loro, non mie. Personalmente, entrambe queste espressioni mi fanno vomitare, perché sembrano prese da un orribile romanzo erotico.) Comunque sia, i corpi magri sono diventati attraenti solo dopo che il mercato di massa nella moda ha cominciato a farsi largo, in contemporanea con il mercato delle diete.

image

Secondo quanto sostenuto dalla gastronoma Sarah Lohman, è stato intorno a questo periodo che le taglie sono diventate standard e la scoperta delle calorie ha improvvisamente fatto sì che il controllo del peso entrasse nella coscienza collettiva. In altre parole, le diete sono diventate una faccenda di marca, un prodotto da vendere. Negli anni Venti, “la maggior parte delle donne americane erano a dieta o si sentivano in colpa per non esserlo. E il resto è storia.” La nostra intera percezione della bellezza in relazione alla magrezza deriva soprattutto dalle persone che nel corso della storia hanno cercato di guadagnare sulla nostra autostima. E noi ci siamo cascati in pieno.

“Siamo vittime di un lavaggio del cervello,” ha detto Ken Page, psicoterapeuta e autore del libro Deepr dating: How to Drop the Games of Seduction and Discover the Power of Intimacy. “La nostra educazione su cosa è attraente, il modo in cui siamo obbligati ad apparire—è come se tutto ciò sia stato deciso da un gruppo di adolescenti ansiosi. È pericoloso, sbagliato e soprattutto non ha alcun fondamento scientifico.”

La verità è che l’attrazione ha molto meno a che fare con l’aspetto di quanto noi pensiamo. Stando alla scienza, gran parte dell’attrazione sessuale si riduce alla fertilità del nostro odore, a tratti personali come la gentilezza e l’intelligenza, e a quello che Page chiama “attrazione emozionale,” che praticamente significa quanto ti trovi bene con l’altra persona. “Pensare che il tuo aspetto o il tuo peso possano attrarre le persone è semplicemente falso.”

image

Questo articolo lo dedico a me stessa,e a tutte le donne che ogni giorno tentano di nascondere il loro corpo,la loro femminilità.
Amatevi e siate chi siete.
Nulla di più,contro tutti.

A quelle invece che hanno sempre da dire,mostrando la loro taglia 40, deridendo noi over 46,vorrei ricordare che sono io/noi a ridere quando il loro “uomo” mi/ci guarda con la bava le curve e magari la sera fingono di essere stanchi e voler dormire.
Probabilmente per incontrarci in un sogno!!

Ciao core…👋😂

Nb.le foto sono mie,scattate in Costiera Amalfitana,senza alcun filtro o modifica.
Proprio per sottolineare le curve,di cui vado fiera.

Buone feste e magnate senza rimorsi(ma attenti alla salute!) 😚

LadyD.

Annunci

25 thoughts on “Finché c’è Curva,c’è Speranza!💪

  1. la verità sulle forme é la stessa che regge i gusti alimentari.. la natura penso offra occasioni per tutti i palati e le Curvy rientrano in questo discorso. La ragazza magrissima con gli addominali scolpiti, per come ragiono io, resta una specie di Sarah Connor androgina e di femminile non trasmette nulla.. un poco di rotondità invece é naturale e “stuzzica” (si mi permetti il termine).. Non siamo nati tutti per essere magri e anzi, diceva un mio caro amico che rinunciare al cibo sia come rinunciare al sesso o, per essere meno triviali, chiudersi in casa quando fuori c’é una bella giornata di sole.

    (a proposito: benvenuta!)

    Liked by 1 persona

  2. Questo è davvero un bello, bellissimo articolo. Forse il migliore che tu abbia scritto fino ad ora. Per la mia umilissima opinione personale ovviamente. Ciò non toglie che mi sia piaciuto moltissimo. Dici bene: attenti alla salute; l’importante è questo, ed è un concetto che andrebbe sfrondato da tutte le pippe mentali che la società ha instillato nelle persone, stabilendo uno standard oggettivo di bellezza. Citando un luogo comune: non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace. Un saluto!

    Liked by 1 persona

    1. Ciao cara e grazie grazie mille per i complimenti!Ne sono onorata 🙂
      Certo…il fatto che io tutela o riscatti i diritti di chi ha qualche o diverso chilo in più, uscendo da alcuni schermi a mio parere stupidi e restrittivi nel 2016,non significa che io incentivi o izzo all’obesita’ o altre malattie importanti e gravi!
      Questi mai..perché l’intelligenza sta poi nel saper scindere un parere fisico diciamo da un dato di fatto,quale il sovrappeso!
      Citando(ti copio) un detto anch io,qui a Salerno si dice: ” A salut’ è a primma cos’!” Ciao 😛 :*

      Liked by 1 persona

      1. Non ho mai pensato che favoreggi l’obesita’ ma anzi dovrebbero leggerti tutte le persone che per costituzione non sono magre come la società impone di essere e capirebbero che una bella persona non è tale perché indossa una taglia sicuramente inferiore alla sua. Ne guadagnerebbero in autostima.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...